sabato 8 aprile 2017

Disattivare la protezione di sistema ed i punti di ripristino di Windows 10

Il ripristino di sistema (System Restore) è una caratteristica di Windows che permette di "tornare indietro nel tempo" nel caso il sistema operativo presenti gravi problemi in avvio: per gli utenti inesperti usare un punto di ripristino è spesso l'unico modo di riportare Windows al normale funzionamento. Tuttavia, per un utente avanzato questa funzionalità è inutlie e disabilitarlo è essenziale per allungare la vita operativa delle unità a stato solido (SSD).
Il funzionamento del System Restore in Windows 10 è simile a quello delle precedenti versioni di Windows (ne abbiamo parlato diffusamente nell'articolo dedicato a Windows XP/Vista/7/8/8.1) e ne condivide vantaggi e (soprattutto) svantaggi. Vi invito quindi a leggere l'articolo precedente, mentre in questo ci limitiamo a ricordare i punti essenziali.
Prima di disabilitare il ripristino di configurazione di sistema ed eliminare i punti di ripristino è consigliabile:
  1. partizionare opportunamente l'hard-disk in modo da separare il sistema operativo dai dati che non volete perdere (documenti, immagini video ecc.);
  2. creare un'immagine di backup di sistema usando un tool di imaging del disco, così da poter ritornare rapidamente ad una configurazione stabile e funzionante di Windows 10. A tal fine vi suggerisco di usare Acronis True Image oppure Paragon Hard Disk Manager.
Non procedete se non avete messo in atto le due strategie precedenti.

Disattivare il ripristino di sistema (System Restore)

Accedere al Pannello di controllo e selezionare "Sistema" e infine "Impostazioni di sistema avanzate". Andare nella scheda "Protezione sistema" ed eseguire le seguenti operazioni:
  1. selezionare una partizione e premere il pulsante Configura;
  2. opzionale (ma consigliato): impostare al minimo (0% oppure 1%) lo spazio riservato ai punti di ripristino agendo sull'apposito slider contrassegnato con "Utilizzo massimo". Si tratta di una precauzione poiché eliminerema i punti di ripristino eventualmente esistenti al passo successivo (e poi li disattiveremo definitivamente);
  3. premere il pulsante Elimina per eliminare i punti di ripristino eventualmente presenti sulla partizione selezionata e confermarne l'eliminazione nelle finestre di dialogo successive (può essere necessario premere Applica);
  4. selezionare l'opzione "Disattiva protezione sistema" ed infine premere i pulsanti Applica e poi OK. Questa operazione disattiverà definitivamente la protezione di sistema e la creazione di nuovi punti di ripristino sulla partizione selezionata;
  5. ripetere i punti da 1 a 4 su tutte le partizioni di tutti i dischi.
Disattivare protezione sistema e punti di ripristino Windows 10
Se avevate la protezione di sistema attiva, dopo l'eliminazione completa dei punti di ripristino e la disattivazione della loro creazione, libererete una grossa quantità di spazio dall'hard-disk e ne limiterete la frammentazione. Si ribadisce che la disattivazione di tali funzionalità è da farsi solo se sapete creare (e l'avete già fatto) un'immagine di ripristino del sistema operativo da usare in caso di problemi o di blocchi del sistema.
Se hai trovato utile l'articolo considera la possibilità di offrire un modesto contributo. Grazie di cuore per il tuo sostegno.
Donazione

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE…


Torna alla sezione Windows 10