martedì 28 marzo 2017

Disattivare prefetch e superfetch in Windows 10

Il prefetch ed il superfetch sono tecnologie progettate per aumentare le prestazioni di Windows. Tuttavia, le opinioni sia degli utenti che degli esperti (o presunti tali) sulla loro reale efficacia (soprattutto sul superfetch) sono contrastanti e soprattutto non sono applicabili a tutte le possibili situazioni d'uso. L'introduzione degli SSD (Solid State Drive) ha messo d'accordo tutti: queste funzionalità devono essere disattivate, e ci sono ottimi motivi per farlo anche sugli hard-disk convenzionali (HDD).

mercoledì 22 marzo 2017

Disattivare l'indicizzazione in Windows 10

L'indicizzazione delle unità di archiviazione di massa è un servizio di sistema nato per velocizzare l'individuazione dei file ivi registrati, eventualmente classificandoli per tipo (audio, video, immagini, ecc.). Purtoppo i meccanismi di indicizzazione hanno un impatto pesantissimo di termini di risorse di sistema e, a conti fatti, è meglio disabilitarli del tutto in quanto, invece di migliorare le prestazioni del sistema, finiscono col peggiorarle.

sabato 18 marzo 2017

Disattivare WinSAT (stima delle prestazioni) in Windows 10 (oppure eseguirlo usando il prompt dei comandi)

WinSAT (acronimo di Windows System Assessment Tool) è un tool di benchmarking che esegue una serie di test del sistema alla fine dei quali assegna un punteggio all'hardware. Esistono una moltitudine di tool gratuiti migliori di WinSAT che restituiscono risultati più comprensibili. Inoltre WinSAT è eseguito in modo automatico indipendentemente dalla nostra volontà e, quando è in esecuzione, rallenta moltissimo Windows 10.

mercoledì 15 marzo 2017

Disattivare l'AutoPlay in Windows 10

L'AutoPlay è una funzionalità dei sistemi Windows che permette di eseguire in modo automatico un'azione all'inserimento di una periferica removibile (CD/DVD/Bluray, pendrive, schede di memoria ecc.) oppure in seguito al doppio click dell'utente su una periferica. Per esempio, si può riprodurre automaticamente un contenuto multimediale, eseguire un file (autorun) oppure aprire Esplora file per visionare il contenuto del dispositivo. Questo comportamento è molto pericoloso, perché i creatori di virus/malware possono sfruttarlo per eseguire automaticamente codice maligno (sfruttando l'esecuzione automatica dei comandi contenuti nel file autorun.inf) ed infettare il sistema operativo.

giovedì 9 marzo 2017

Guida rapida a edizioni, versioni e update di Windows 10 (solo PC, no sistemi mobili)

Windows 10 è disponibile al pubblico a partire dal 29 Luglio 2015. Il primo rilascio è indicato con RTM (Release To Manufacturing), per utenti finali e grandi produttori di computer. Si tratta del primo sistema operativo della famiglia Windows destinato, nelle intenzioni di Microsoft, ad essere installato su qualunque dispositivo dotato di microprocessore (CPU), memoria (RAM) e, naturalmente, un'unità di archiviazione per i file del sistema operativo.

domenica 5 marzo 2017

Eliminare le app inutili di Windows 10 con 10AppsManager

Windows 10 è il primo sistema operativo "universale" di Microsoft, installabile su (quasi) qualsiasi dispositivo dotato di microprocessore e memoria. Essendo progettato anche per sistemi mobili, in particolare smartphone e tablet, il sistema operativo integra diverse APP, acronimo informatico che sta per applicazione (un'app è semplicemente un programma per computer). All'epoca della sua introduzione (29 Luglio 2015) Windows 10 integrava una decina di app ma, nel tempo, tale numero è aumentato (sono più di 30 nel momento in cui scrivo). Questo comporta diversi problemi: pur rimanendo inutilizzata, la maggior parte delle app occupa spazio su disco, prezioso soprattutto sui dispositivi mobili e sugli SSD. Inoltre Windows 10 aggiorna continuamente le proprie app, sottraendo banda Internet al sistema, potenzialmente rallentando la navigazione. Meglio quindi disinstallare tutte le app che non usiamo con un tool specializzato.